Grace

La mia principessa nasce a Sassari a 41 +3 il 10 settembre 2011, dopo ore di travaglio e un cesareo d urgenza, ma fiera spalanca gli occhi al mondo.

Dopo qualche ora, mi raggiunge in camera e nonostante fosse bella come il sole qualcosa in lei non andava … i suoi occhi sembravano persi …e si muovevano in maniera strana da destra a sinistra.

I medici della nostra regione purtroppo non sono stati in grado di diagnosticare ciò che stava accadendo e per fortuna ci hanno “spedito” all ospedale Gaslini ( siano benedetti tutti quelli che ci lavorano).

Non abbiamo nemmeno avuto il tempo di preparare i bagagli, bisognava partire il prima possibile e così è stato. 

All aereoporto di Genova ci aspetta un ambulanza e via di corsa all ospedale.

Pochi giorni o forse poche ore non ricordo … la sentenza arriva come una doccia gelida. Epilessia catastrofica, farmaco resistente … malformazione emisfero destro, sospetta sclerosi tuberosa e chi più ne ha più ne metta …

Due lunghi mesi per guadagnare peso per poter affrontare l’intervento, quell’ intervento che solo a pronunciarlo mi viene la pelle d’oca …

DISCONNESSIONE DEI DUE EMISFERI

come può l’ uomo modificare ciò che madre natura ha creato, come può l’uomo far ripartire una macchina eliminando un pezzo dal motore? Non lo sapevo allora e non lo so nemmeno oggi. Di sicuro posso dire che grazie all’ intervento di disconnessione mia figlia, Grace, è tornata alla vita.

La nostra non è una vita facile ma di sicuro è pieno di gioie continue, di traguardi inaspettati e di presenza … quella presenza che mai avrei immaginato possibile.

Quel mostro che ancora ha nella testa è stato confinato grazie all intervento di persone meravigliose che purtroppo ad oggi non ricordo con esattezza tutti i nomi.

Grace è rinata il 18 novembre 2011 per la seconda volta, dopo 16 ore di sala operatoria.

Non smetterò mai di ringraziare il Dott.Luca Ramenghi per la sua dolcezza e disponibilità infinta, le tate del reparto di neonatologi, i medici che hanno operato Grace  di cui non conosco i nomi, anche se noi li chiamiamo ANGELI…e tutto il personale che si è preso cura di noi nei nostri 3 mesi di ricovero..

Grace non cammina , o meglio non lo fa con le sue gambe ma con una sedia a rotelle, non parla (dice solo poche parole) ma è intelligentissima.

Frequenta la terza elementare e sa scrivere, legge a mente e a quanto pare conosce pure l’inglese.

È una forza della natura e ringrazio il Signore di averci dato la fortuna di conoscere il Dottor Ramenghi e tutto il suo staff.

Il sito utilizza cookie tecnici per facilitare la navigazione e cookie di terze parti per raccogliere statistiche di utilizzo. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile e cookie di terze parti (Facebook e Google) per raccogliere statistiche di utilizzo. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Accetta