intervista-ingrid-gallo-ramenghi-eubrain

Eu-Brain e la ricerca sul cervello del neonato: le interviste

Le interviste che pubblichiamo qui sono state realizzate in occasione delle prove del concerto di Accardo per il Gaslini, rappresentano una bella presentazione di Eu-Brain e non solo.

Nell’intervista al Dott. Alessandro Parodi e Dott. ssa Mariya Malova – due dei medici amici di Eu-Brain – vengono evidenziate le grandi potenzialità del cervello dei neonati, si parla dell’importanza di aumentare la ricerca per arrivare a dare una migliore e più completa informazione ai genitori circa il futuro dei loro figli, cosa che ad oggi è ancora difficile.

La risonanza magnetica

La Dott.ssa Malova spiega poi l’importanza della risonanza magnetica sui neonati prematuri – specialmente sui Very Low Bith Weight (VLBW – peso alla nascita inferiore a 1,5Kg) – in quanto questa permette, in alcuni casi, di identificare problematiche cerebrali ancor prima che esse si manifestino e conseguentemente cambiare la prognosi per questi neonati.

Ricerca, musica e cervello

Il Dott.Ramenghi racconta le potenzialità della musica sul cervello umano e in particolare su quello dei neonati.

Eu-Brain

Ingrid Gallo presenta Eu-Brain evidenziando quanto sia importante ‘investire’ in ricerca, racconta quella che vuole essere la struttura del sito Eu-Brain, basato sulle testimonianze di genitori che vivono una problematica cerebrale riscontrata sul proprio bambino. Ingrid esprime quello che è il fine ultimo dell’associazione, ovvero quello di mostrare ai genitori un po’ di “luce”, nella costante ricerca di avere sempre più dati certi sul futuro dei bambini colpiti da problematiche cerebrali in età perinatale.

Related Post
0 Comments